Preghiera della serenità

Dio dammi la serenità di accettare le cose che nn posso cambiare,
il coraggio per cambiare quelle che posso
e la saggezza di comprenderne la differenza.

domenica 7 giugno 2009

idealizzare

nn so se il termine è giusto, ma intendo quando una persona si pone un'altra persona come ideale da seguire. nn centra la politica, anche se oggi ci sono le votazioni.
centro io, come sempre, con le mie idee contorte.
vi è mai capitato di idealizzare una persona? magari anche senza conoscerla, da come si veste, da come parla, da come si atteggia. a me capita, un paio di volte, una è una cassiera di un supermercato, sempre truccata, capelli corti sicura di sè, super sicura di sè, sempre vestita con pantaloni particolari, nn so, con quel nn so che è diversa dalle altre.....
poi lo conosciuta , perchè è la mamma di un compagno di scuola di filippo, e vi dico che è meglio perderla che trovarla.....lo so, lo so, cosa mi state dicendo.
l'altra donna, la vedevo hai giardinetti quando filippo era piccolo, anche lì, una bella donna, fisicamente, magra, (mannaggia) molto solare e socievole, sicura di sè. anche lei l'ho conosciuta dopo, quando filippo ha cominciato ad andare all'asilo, perchè, nemmeno a farlo apposta, è la mamma di un suo ex compagno.
lei però nn mi ha deluso.è quella persona che appare, e , vi assicuro, che quando la incontro mi mette soggezione. perchè nn mi sento alla pari, lei è come se fosse un gradino più sù, anche se nn ha fatto niente per esserlo, è semplicemente se stessa.
ma potrò essere più scema!!!!???????
oppure scatta in me l'invidia, sì, sì, lei , la mia compagna di una vita. mi vuole troopo bene e nn mi molla mai.....perchè vi dico così, perchè adesso se ne è agginta un'altra alla lista, vorrei avere i suoi capelli, la sua padronanza della parola, la sua simpatia e, logicamente sicurezza di sè.
ua volta una mia amica, mi ha detto, che se io nn stò ad assillarmi con tutte stè menate, ma mi comporto SEMPLICEMENTE come mi sento, senza preoccuparmi di questo e di quello, agli occhi di molti io sarei una donna speciale.
ma gira e rigira il problema è sempre quello: è quello che vedono i miei occhi che conta, giusto??
cosa vedo allo specchio ogni giorno ?
Graziella

4 commenti:

daniela ha detto...

Anch'io avevo idealizzato una persona, ma poco tempo fà si è comportata in un modo che mi ha fatto rimanere troppo male. Il mio psicologo dice che non ha fatto niente di particolare, ma io non mi aspettavo da lei comportamenti da comune mortale. Aveva ragione, infatti è ancora la mia più cara amica, solo che la vedo in un ottica diversa. Anzi, certe volte mi spiace un po' perchè mi rendo conto che non era quella dea che pensavo.
dada

Francesca ha detto...

ognuno di noi è speciale, quando riusciamo a capire questo, tutto diventa più semplice!
baci
Francy

luisa ha detto...

No che non conta cosa vedono i tuoi occhi, conta quello che sei, e credo tu sia semplicemente semplice che è la cosa più bella.
Ciao!

D-chan ha detto...

Mmm.
Tu pensi che certe persone siano fantastiche semplicemente da come appaiono. A volte sono come sembrano, altre no. Giudichi anche te stessa da come ti presenti esternamente.
Ti lasci davvero ingannare tanto facilmente dalle apparenze? Anche nel caso di te stessa?

Pure io mi faccio spesso ingannare dalle apparenze, quando conosco qualcuno la mia prima impressione è quasi sempre sbagliata. Ma lo so, ci convivo. So di essere superficiale e so di voler apparire meglio di come sono. Cerco di essere sempre simpatica e gentile con chi conosco poco ma quando prendo confidenza con la gente divento la vera me stessa, dal carattere terribile.

Sono così.

E penso che anche tu sia così, sempre a sentirti meno di quel che potresti essere, sempre ad ammirare o invidiare chi ti sembra migliore...
Fa parte del tuo carattere, è una parte indissolubile di te.
Il più è stabilire se essere così ti sta bene o no.

Se pensi che sì, questo sia un tuo difetto, ma che ci si possa tranquillamente convivere, smetti di arrovellarti. Sii contenta di te stessa e fregatene di chi è più in gamba, al mondo ci sono persone con più o meno difetti, ma non è che quelli "difettosi" non abbiano il diritto di vivere e di essere felici solo perché sono meno fighi degli altri. Son sicura che anche tu conosci persone peggiori di te che però si credono chissà chi, e se si ritengono bravi loro, tu potresti sentirti un dio!

Se invece essere invidiosa ti dà fastidio e sentirti una cacchetta ti fa stare male, se non riesci proprio ad essere contenta di te stessa, allora cambia. Non ti basta accontentarti di quello che sei? Allora devi fare in modo di non avere niente da rimproverarti. Truccati, cura i capelli, compra vestiti carini, per fare un esempio "estetico". Magari ti senti in imbarazzo o ti sembra di non avere tempo da perdere davanti allo specchio. Non importa. Fallo, almeno una volta ogni tanto, giusto per poter dire a te stessa "se voglio sono figa anch'io". Ricorda che senza il trucco e l'inquadratura giusta anche le dive hanno una faccia comunissima, e che se a cinquant'anni non hanno rughe è solo perché hanno passato i precedenti vent'anni a spalmarsi di creme. Vuoi essere come loro? Fai come loro!

In questo senso ti dico di cambiare. Nell'aspetto o nel carattere, cerca di diventare come vorresti essere. Io ci sto provando e non ci riesco, mi verrà bene una volta al mese, sì e no, e gli altri 29 giorni sono una merda di donna. Però non smetto di provare. Magari il prossimo mese ci riuscirò due volte... poco per volta, dovessi metterci una vita, arriverò ad ottant'anni che sarò diventata (più o meno) quello che avrei voluto essere. E morirò soddisfatta (spero).