Preghiera della serenità

Dio dammi la serenità di accettare le cose che nn posso cambiare,
il coraggio per cambiare quelle che posso
e la saggezza di comprenderne la differenza.

venerdì 12 dicembre 2008


eehhhh ragazze, in casa mia si respira un'aria pesante. Forse a maggior ragione perchè arriva natale. Lo so può sembrare ridicolo, ma è così, tutti gli anni, nel periodo di natale mi viene la malinconia per chi nn ho più. Il mio caro papà, al quale ero molto legata, quel papà al quale potevo dare baci e abbracci,(che a mia mamma nn potevo dare perchè diceva che erano solo delle smanceria) con il quale parlavo e parlavo, tenete presente che noi siamo quattro fratelli(tre sorelle e un maschio, io sono l'ultima nata) ma ero l'unica che potevo permettermi un simile comportamento con mio padre perchè era molto autoritario, infatti gli altri nn si sarebbero minimamente sognati di avvicinarsi!! Ma io ero la sua coccola, così dicevano. Insomma, questo papà che io adoravo e amavo, a natale mi manca sempre. Penso a come sarebbe bello se anche lui ci fosse, anche per come mi avrebbe aiutato nella vita, e anche se sono ormai ventanni che manca, mi manca sempre comunque tanto.Anche perchè per lui il natale era proprio..natale!!
E anche se ho un marito e tre figli, il vuoto che ha lasciato nn sarà mai riempito.
L'altra persona a me cara che è scoòparsa ormai anche lei da una decina d'anni è la mia zia Angela. Che praticamente mi ha fatto da mamma. Sorella maggiore di mia mamma, nn sposata, ha cresciuto me e poi le figlie di mia sorella maggiore e anche altri nipoti. Una donna molto dolce, alla quale piacevano molto i bambini, che nn ha potuto sposarsi perchè una volta... booh...mi sembra che la mia nonna nn trovasse mai nessuno che le andasse bene. NN alla mia zia, ma a lei!! E sapete, purtroppo una volta era così, mia zia era del 1912 quindi parecchi anni fà, ed è morta a ottantatre anni, tenete presente che fino al giorno prima, si metteva il rosetto e gli orecchini per uscire. Me lo diceva sempre, MAI uscire senza rosssetto!!!!!
Mi mancano, mi mancano, vorrei tanto poterli abbracciare, raccontare la mia vita di oggi per sentire i loro consigli, vorrei vorrei ...
Lo so che ipoteticamente mi sono vicini, ma nn è la stessa cosa!! E' il contatto che mi manca, il loro sorriso , il loro abbraccio, insomma la loro persona.
Quando zia Angela, dopo una visita se ne andava, salutava sempre così: "ciao cara"
Vi voglio bene, ve ne vorrò sempre.

4 commenti:

daniela ha detto...

mi dispiace che tu sia così triste. Ti capisco perchè a me manca tanto mia madre che domani avrebbe fatto compleanno ed onomastico;era una festaiola e quindi avrebbe festeggiato con noi. Non credo che certe cose si superino, restano dentro di noi e ogni tanto escono, ma questo fa parte dell'essere in vita. Pensa che i tuoi familiari soffrono a vederti così, specialmente il più piccolo dei tuoi ragazzi che mi pare di capire sia molto sensibile.
Un abbraccio
dada

Federica ha detto...

Tienili con te nel cuore, e cerca di essere per gli altri ciò che loro sono stati per te, così i loro sorrisi e la loro voglia di fare festa continueranno a vivere nei tuoi sorrisi e attraverso di te. Spalle dritte, amore e sorrisi: così li ricodi degnamente!
federica

Federica ha detto...

dimenticavo... anche se dopo il tuo post non è facile proporti una simile frivolezza... passa da me per un giochino, una sciocchezzuola che ci "rimbalziamo" di blog in blog per farci compagnia!
fede

Marina ha detto...

Ciao cara, mi spiace che tu sia così triste e io posso capirti perchè anche a me mio papà manca tantissimo!!!
TI scrivero per dirti che ho ricevuto il tuo swap Esprimi un desiderio e volevo ringraziarti: tutto molto bello.
Penso che ogni parola sia superflua cerca di pensare ai momenti belli passati col tuo papà vedrai che ti sembrerà tutto meno triste.
Un abbraccio forte forte e tanti auguri per un sereno Natale