Preghiera della serenità

Dio dammi la serenità di accettare le cose che nn posso cambiare,
il coraggio per cambiare quelle che posso
e la saggezza di comprenderne la differenza.

martedì 28 ottobre 2008

Ho il presentimento che oggi sarà una giornata di emme come ieri.Sapete quelle giornate che continuamente girate a vuoto e nn si conclude niente, nonostante abbiate mille cose da fare nn avete voglia di fare ASSOLUTEMENTE NIENTE, nemmeno le cose che vi piacciono, che una volta vi rilassavano, leggere, fare maglia, decopauge, niente. apatia totale.
Nn mi ritrovo in un mare di lacrime semplicemente perchè le mie pastigliette bianche mi anestetizzano dai sentimenti, nn posso piangere neanche a comando, sembra ridicolo, ma è così.
Mi sento un automa, senz'anima,solo un corpo che respira ma nn gode questa vita.
Sarà anche perchè è il periodo dell'ovulazione, ma nn c'è niente che mi dia una mossa. Che mi motivi alla mia giornata, alla mia vita. Ovunque mi giro vedo solo problemi, problemi e problemi.
Una scemata, ieri mi è ritornato il pacco che avevo spedito per lo swap dell'angelo, ... ma solo a me succedono stè cose??? E' come se avessi il malocchi attaccato al sedere!
Quando avevo scritto della depressione, elena 71 mi aveva risposto che anche a lei era capitato, ma raccontandolo a chi le stava accanto, l'avevano capita e con il loro aiuto ne è uscita.
Bè, devo dirtelo elena, nn tutti sono fortunati come te. Indovinate di che categoria io faccio parte? Ecco , per l'appunto. Probabilmente anche loro nn sanno cosa fare, nn lo so. Avrei bisognoso di qualcuno che mi sostiene, che mi incoraggia e mi accompagna nella vita, invece mi ritrovo a fare il contrario. Nn stò a raccontarvi tutta la mia vita e la salto a piè pari .
L'angoscia di adesso è che i miei due figli grandi, hanno già fatto tutte due la maturità, elia, il maggiore l'anno scorso ha voluto provare con l'università. Ingegneria meccanica, senza obbligo di frequenza, ha dovuto ripetere il test due volte perchè la prima nn era stato ammesso, ok, nn ha frequentato fino a febbraio, marzo, una volta perchè il treno era già partito, una volta pioveva, ....quindi dormiva fino a mezzogiorno. Il pomeriggio lo passava a casa della sua ragazza. Nn ha mai studiato seriamente i due esami che ha dato in analisi nn li ha passati. Tutto questo in una famiglia dove siamo in cinque, solo mio marito lavora con uno stipendio di milletrecento euro al mese. L' unica cosa che mio marito faceva, quando arrivava a mezzogiorno per pranzare si arrabbiava con elia, urlava, sbraitava bla bla bla .. e basta. E la gatta da pelare rimaneva a me.
Ora, a settembre gli ho detto: stop all'università, ti cerchi un lavoro.
Siamo alla fine di ottobre, quasi novembre, sembra che il lavoro che gli piace, sottolineo che gli piace, perchè l'operaio , noooo, nn lo vuole fare, anche se gli ho ripetuto mille volte che nn è detto che il primo lavoro devi farlo per tuttta la vita. Comunque, adesso sorge il "problema" dello stipendio.
Ehhhh sì, care mie. Perchè lo stipendio nn lo si ddà più in casa come una volta, giusto??
Anche perchè lui si deve comperare la macchina, effettivamente abbiamo una macchina sola e ci và un pò stretta, ma nn cambiamo discorso.
Quanto ti devo dare mamma? ... Ho proposto metà per uno ma ha storto il naso. Nn sò, secondo voi quanto "costa " l'amore di una mamma? Quanto valgo io, oggi , a quarantadue anni di cui ventuno COMPLETAMENTE dedicati a questa famiglia, a questi figli??( finalmente riesco a piangere ) come posso capitalizzare il mio tempo nello stirare, lavare , cucinare, amare ....
Sono solo una domestica o c'è dell'altro? Ma le famiglie nn erano un'altra cosa, dove ci si aiuta, ci si sostiene e si condivide tutto, gioie e dolori, risate e pianti, ma qui a me tocca solo il brutto, mi è parso di capire. No, se questi sono i requisiti per essere una famiglia, la mia nn lo è, perchè allora continuo a rimanerci e farmi del male????? Stò parlando a voi, o a me stessa? A me stessa.

7 commenti:

Silvia ha detto...

Mi dispiace. Sono senza parole.
Silvia

Ilaria ha detto...

Ciao... mamma mia!
Non mi intendo di depressione, ne ho sofferto per un anno in seguito ad un aborto, ma anche io come Elena ho trovato conforto nella mia famiglia...
Siamo anche noi in 5 con uno stipendio, io arrotondicchio con i miei lavori... anche noi paghiamo le rate della macchina perchè il vecchio macinino è defunto ed era veramente troppo piccolo per noi.
Anche a casa mia c'è un Elia, ma ha 8 anni e ci fa diventare matti... Tancredi per la sua età è abbastanza maturo, leggermente cialtrone in casa ( se proprio devo muovergli una critica...), Martina è la più piccola, è una coccola, ma anche lei ...più che giustamente, combina le sue...
Il lavoro di una mamma non è quantificabile e non è valutabile in eurini...
Mi ritengo fortunata...ho quello che sognavo: una famiglia...un marito che amo e stimo e so di essere riccambiata...
Ho i miei figli...
Per ora ho una casa...
Per ora ho la salute...
Per ora i soldi non sono molti ma ci bastano per arrivare alla fine del mese... e questo mi basta!
Diciamo che vivo alla giornata!!!
Ho avuto attacchi di panico molti anni fa, mi hanno aiutato molto i fiori di Bach e la voglia di superare tutto...
Ci si può sentire senza forza, assolutamente disperati, ma è possibile venirne fuori.
Cerca di stare su... mi fa piacere se passi!
Ciao cara!

elena fiore ha detto...

Passavo di qua ...e non avrei voluto leggere quello che ho letto. Vorrei essere lì insieme a te ,a sorseggiare qualcosa di caldo sul divano ed a chiaccherare come due amiche. Non ti conosco, ma mi spiace davvero per questo che spero sia solo un momento. L'amore di una mamma vale tanto, tu vali tanto e non sei una domestica...ma a volte capita di pensare cosi.
Hai fatto bene a scrivere, senz'altro ti sarà servito...e adesso vai a creare qualcosa, ti farà sentire viva ed utile per qualcuno. A me per prima farà piacere vedere che anche da una giornata storta qualcosa di buono si riesce sempre a tirare fuori. Per ora ti mando un abbraccio. Sono piccina ma ho una stretta forte...

Stefy ha detto...

cara grace..sono venuta a trovarti e non pensavo che avrei trovato queste cose, ma per fortuna i blog servono anche e soprattutto a sentire le amiche vicine seppur lontane..
so che e' difficile, ed e' vero che ci sono giorni che ci sembra di essere solo delle domestiche..ma non e' così..sicuramente hai la stima di tuo marito e dei tuoi figli e anche l'amore..
certo che i ragazzi oggi a volte li prenderesti...o no??Si lamentano ma non hanno voglia di far niente...mannaggia!A volte sembra che siano ingrati, ma anche loro poi non sanno bene cosa vogliono..
cerca di stare su piu' che puoi..so che in questi momenti da' fastidio che gli altri lo dicano, ma l'unico modo che hai per tirati fuori e' aiutarti tu per prima..e comunque su di me puoi contare...la mia mail e' sul mio blog!
un abbraccio forte
stefy

Alessia ha detto...

Ciao Grace, mi spiace tanto sentire che stai male, lo so bene, è tutta una lotta... ma le parole di chi passa di qua, le mie, possono farti sentire un po' meno sola, e compresa, anche se da persone fondamentalmente estranee. Non farti mettere all'angolo, non pensare che sei solo una domestica (sapessi quante volte l'ho pensato e detto anch'io!), le famiglie non sono sempre come avremmo voluto, come abbiamo sognato, e non ce lo meritiamo, ma ci sono tante persone la' fuori dalle nostre quattro mura, che possono diventare meno estranee, addirittura amiche, che possono tenderci la mano e aiutarci a rialzarci. Se non è mai successo non vuol dire che non può succedere! Io ti tendo la mano, afferrala, sai dove trovarmi anche solo per sfogarti.
Un abbraccio

Giulia Boccafogli ha detto...

Ciao Graziella! Scusa se vengo solo ora a visitare il tuo bel blog e a risponderti! Prima di tutto volevo ringraziarti per i complimenti che hai lasciato sul mio blog http://giulielleria.blogspot.com
Ammetto che è sempre di grande incoraggiamento ricevere complimenti e approvazioni! Grazie quindi! E naturalmente anche idee e suggerimenti sono sempre bene accetti! Per quanto riguarda la possibilità di acquistare è sicuramente possibile contattandomi per email creamyx@gmail.com Io fornisco senza impegno informazioni su disponibilità e costi con anche i cataloghi in formato pdf, senza alcun impegno. Sono regolarmente dotata di partita IVA. Presto saranno on line le nuove collezioni (entro inizio settimana prossima) e presto sarà on line anche il vero e proprio sito. Nel frattempo ti lascio un saluto e ancora un ringraziamento. Giulia Boccafogli

sempre Fata Bislacca ha detto...

.... Mi unisco alle altre amiche per un grande incoraggiamento! Se lo desideri quando ti mando il PIF ti metto anche dei fiori di Bach tutti per te!!! Fammi sapere!