Preghiera della serenità

Dio dammi la serenità di accettare le cose che nn posso cambiare,
il coraggio per cambiare quelle che posso
e la saggezza di comprenderne la differenza.

domenica 5 aprile 2009



ieri ho partecipato a un corso che luisa, - un filo di - offriva gratuitamente a chi voleva imparare la tecnica per fare le calza, massimo venti persone.
è stata una bella impresa!!! più che altro a me interessava la tecnica per usare i ferri circolari, ma è andata bene ugualmente.
iniziava alle undici, così era scritto sul blog, invece poi ho scoperto che era iniziato alle dieci, va bè....
ci abbiamo impiegato tutte parecchio a capire come si mettevano i punti, perchè nn ci devono essere "spessori " nellla calza, quindi è un modo particolare, ha anche un nome ma nn me lo ricordo.. verso la una luisa ci ha offerto anche un rifresco, con tanto di cameriere a versarci da bere!!! dei gnocchi buonissimi e pizzette, tramezzini, e anche qualche dolcetto. insomma, ci ha coccolato.
tenete presente che due signore arrivavano addirittura da roma!!
abbiamo ripreso e giunte al punto del tallone, siamo andate tutte in panico, chi più e chi meno, monelia che era la maestra, nn immaginava tanta difficoltà nel spiegare le cose e il nn recepirle da parte nostra. verso le quattro emmezza, cinque ci hanno servito anche il tè con i biscotti, ...
e io che pensavo fosse durato solo un paio d'ore.
invece luisa è stata un'adorabile padrona di casa, ci ha offerto la sua knit-house a braccia aperte
ricoprendoci di attenzioni e da parte nostra senza alcuna spesa, nemmeno quella del gomitolo per la calzina. GRAZIE LUISA , morale della favola, perchè questo è stato per me, mi sono trovata bene anche se nn conoscevo nessuno, per me è la prima volta che mi butto in cose del genere, senza sentirmi piccola piccola nella mia timidezza, forse anche perchè, appunto, luisa la conoscevo già, come piera, mariella e graziella che altre volte avevo già visto in negozio.
tante volte mi rendo conto, che quando faccio una cosa senza pensarci troppo, poi nn me ne pento, se invece comincio a riflettere sul daffarsi, vedo solo i lati negativi e mi prende paura e nn combino niente. adesso, sinceramente nn so se riuscirò a terminare il calzino, nemmeno se riuscirò a farne un'altro, troooppoooo complicate. mamma mia, nn immaginavo tutto stò macello per il tallone, c'è un passaggio che si chiama rappa , mai sentito e mai fatto.
se c'è qualcuna in mezzo a voi che è una "calzista" mille complimenti!!!
buona domenica a voi, anche se il tempo nn è dei migliori.
kiss kiss kiss
Graziella
p.s. nonostante ho lavorato tanto tempo con i ferri, o per lo meno ho avuto in mano i ferri, tra fare e disfare, effettivamente nn ho "fatto" tanto, infatti filippo mi ha detto: ma hai fatto solo quella calzina !??!!"
dicevo, con i ferri circolari nn ho avuto problemi alle spalle e alla cervicale, cosa che se invece usavo i ferri classici, avrei sicuramente avuto.
sono scomodi da tenere in mano, anche perchè appunto, nn li ho mai usati, però questo è sicuramente un gran vantaggio, almeno per me.
l'altro vantaggio è che puoi usarli dappertutto, però graziella , quella che tiene i corsi per il negozio di luisa, afferma che "il lavoro" viene meglio con quelli classici.
booh...
voi quali usate ?

3 commenti:

daniela ha detto...

bello il tuo calzino! E' sempre bello fare un corso in compagnia, secondo me il fatto di non essere l'unica a non capire al volo, ti fa sentire in ottima compagnia ^_^
In casa come va? marito sempre a letto?
dada

Federica ha detto...

Sono proprio felice che tu abbia fatto questa bella esperienza e ti sia sentita a tuo agio!
Io purtroppo non so proprio lavorare a maglia, imparare è tra i miei obiettivi. Però la mia nonna era bravissima a fare i calzettoni, i suoi erano richiestissimi perchè non lasciava nemmeno una grinzolina, quindi erano molto confortevoli e non "grattavano" una volta indossati dentro le scarpe. Ricordo che lei non usava il ferro circolare, ma ne usava 4 di corti, con la punta da entrambe le parti.
Aspetto di vedere il paio dei tuoi calzini finito!
bacione
fede

Amelia ha detto...

e' bellissimo!!!
e che bella giornata che hai passato!!
io con i ferri circolari non mi trovo proprio bene, se posso li evito, anche i juliet li ho fatti con i ferri dritti un giorno provero'
ciao ciao